Ché la diritta via era smarrita…

So,
dopo quasi 2 mesi a Brisbane forse è il caso di fare il punto della situazione.

Per un mese e mezzo è stata più o meno la stessa solfa, ogni giorno è consistito nel partecipare massivamente (8 ore al giorno) al corso per sviluppare App Android che ho trovato su Udacity (very good se chiedete a me).

La ricerca lavoro è stata un encefalogramma piatto come temo molti altri nella stessa situazione possono testimoniare, in quanto dopo qualche centinaio di resume inviati il totale di interview ottenute è stato pari a 1 (per un internship per cui avrei dovuto pagare fra l’ altro) .

Devo dire che stavo veramente cominciando a pensare seriamente al trasferimento a Melbourne, contando anche il fatto che i fondi accumulati in farm erano già più che dimezzati.

Quello che è successo però, mi ha fatto capire il perché c’è tutta stà gente su LinkedIn (solo perchè si concentrano in particolare lì) che scrive poemi sui modi alternativi di trovare lavoro, networking a minchiate del genere.

In pratica ho trovato un internship (e adesso un lavoro) grazie ad un commento su LinkedIn.

Me ne stavo bello spaparanzato a leggermi di startup e altri prodi messeri, quand’è che lessi un commento “de quella der Marketing”  di questa startup a Brisbane. Una startup a Brisbane???!! Ma come? Qua pensano solo al prossimo State of Origin (explanation).

Inviai  dunque la missiva per “Software Development Internship” l’ 11 di agosto e ricevetti risposta invero che il 17 di settembre (mannaggia)!

Interview in un bar (italiano pure) il giorno dopo, cominciato il giorno dopo ancora.

E dopo 2 settimane di 8:30-20/21 (altro che 9-to-5), Martedì (perché Lunedì è public holiday) comincio Full-Time.

Photographic proof for non-believers

Photographic proof for non-believers

Contando che l’ internship doveva durare un mese non è male.

Diciamo che mi era venuto qualche dubbio quando il 3° giorno il capo mi lancia qualche commento del tipo “Cosa vorresti fare dopo l’ internship?” oppure “Credo che potresti essere un buon fit per l’ azienda“.

Quindi, per riassumere, in un colpo solo ho trovato il lavoro che volevo (non il primo che capitava), nell’ ambiente che volevo (una startup era esattamente quello che stavo cercando), e che possibilmente mi potrà condurre ad una sponsorship tra qualche mese.

Com’è che si traduceva overwhelming?

Manu’s Out.

Made with ❤ for Tappr.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...