1st Round Over

That’s right, mates!

La prima tappa del mio viaggio nella terra di Oz è giunto al termine, visto che ho finalmente terminato il regional e ho ricevuto la conferma del visto per il secondo anno.

Ora mi stò prendendo un mesetto di pausa ad Adelaide prima di cominciare a viaggiare su per la East Coast.

Nel frattempo un recap: vi avevo lasciato che ero ancora a Simpson in dairy farm.

Dunque dopo aver resistito 3 settimane arrivando alla soglia della pazzia mi hanno licenziato con mia grande gioia, dopodichè ho avuto la geniale idea di andare in un’ altra dairy farm sempre in Victoria a Grassmere vicino a Warrnambool. Qui le cose sono andate sicuramente meglio essendo una famiglia e non una società, però sono comunque durato 2 settimane dato che sono arrivato proprio nel periodo che la moglie del capo era incinta del terzo figlio e quindi non ero abbastanza autonomo perchè potessero dedicare il loro tempo ad altre questioni.

In realtà qui la stronzata l’ ho fatta io perchè ho voluto s10457921_10203179172672107_1074480481255769956_ncegliere in fretta senza aspettare altre offerte dopo la prima dairy: lavorare in questo tipo di farm è veramente difficile credete a me.

Comunque ho imparato la lezione e ho quindi mi sono spostato in South Australia dove ho trovato lavoro in una crop farm (cereali) a Mudamuckla (l’ unica strada asfaltata era la highway per andare a Perth per capirci) per la semina dove ho guidato per 3 settimane un bel bestione di trattore (550 HP) seminando circa 210 ettari al giorno.

Devo dire che 12 ore al giorno sono state lunghe ma d’ altra parte mi è piaciuto un sacco fare un lavoro del genere con la mia calma senza pressioni.

 

Dunque, dopo aver seminato 8800 ettari (insieme al mio collega del turno di notte) ho preso e sono ritornato alla civiltà passando tutta la costa della Eyre Peninsula,10348949_10203179232793610_4609811581176013436_o sono passato in Clare Valley giusto per bere un pò di ottimo vino e poi sono arrivato ad Adelaide dove mi sono sistemato in una shared house (con l’ ostello avrei speso un fracco in più) con altre 3 persone di cui un bancario con un business nella musica (che sarebbe il padrone di casa), una dottoressa di origini cinesi che è semplicemente fuori come un balcone ma in senso buono e una “backpacker” inglese che è stata qua ad  Adelaide da quando è arrivata è adesso si è svegliata a prendersi un lavoro per il second year visa.

Piccola digressione: ecco questo credo sia il classico di backpacker femmina (ma anche maschio in molti casi) che viene in Australia; rimane tutto l’ arco dell’ anno nella metropoli che ha scelto facendo lavoretti casual aspettandosi che il lavoro che desidera caschi dal cielo come tutti quanti gli hanno detto (“in Australia trovi lavoro appena scendi dall’ aereo”), poi verso la fine dell’ anno si sveglia e si ricorda che se vuole rimanere un’ altro anno si deve trovare un lavoro regional (in questo perlomeno la mia roomie si è fatta un pochino furba visto che tutto il South Australia è valido per intero) e finisce a fare fruit picking riuscendo nella maggior parte dei casi a mantenersi a malapena. Segni distintivi della persona qui descritta: è venuto qui in Australia perchè è di moda o perchè è disperata perchè non trova lavoro nella nazione di provenienza e si lamenta costantemente.

Ritornando al sottoscritto, alla fine del mese mi metterò in marcia alla volta della East Coast, visto che devo aspettare un mio amico che deve finire il lavoro in Clare Valley dopodichè Queensland aspettami che stò arrivando!

Manu’s Out.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...